Regolamento

CANOAVERDE è un’associazione che si fonda sul lavoro volontario e gratuito dei soci e sulla loro responsabilità individuale. Il socio non deve porsi nei confronti dell’Associazione come un “cliente”, ha dei doveri oltre che dei diritti. Per queste ragioni, oltre a rispettare le elementari norme della buona educazione e della correttezza, il socio:
– è tenuto a lasciare la sede meglio di come l’ha trovata per quanto riguarda ordine e pulizia;
– non può lasciare in sede, al di fuori del proprio kayak o stipetto, attrezzature personali, pertanto tutto il materiale personale (abbigliamento, pagaia, paraspruzzi, giubbotto salvagente, se possibile anche il carrello, altro), deve essere riposto all’interno del kayak o dello stipetto;
– nell’ambito della sede sociale è responsabile della propria sicurezza e di quella di occasionali accompagnatori;
– se individua carenze o difetti nelle attrezzature è tenuto a porvi rimedio e/o a segnalarli tempestivamente ai dirigenti;
– deve rispettare le indicazioni dei dirigenti e gli avvisi esposti.

1. Quote sociali
a. Le quote associative (tessere annuali, rimessaggio, fondo canoa ecc) sono decise dal Consiglio direttivo, in relazione al bilancio e alle previsioni di spesa per l’anno successivo, e approvate dall’assemblea.
b. Le quote associative devono essere pagate in un’unica soluzione al momento del rinnovo annuale. Non sono previste dilazioni o rateazioni di nessun tipo.
c. La scadenza per il rinnovo del rimessaggio è il 31 marzo di ciascun anno. Dopo tale data verrà applicata una maggiorazione di 20 euro sull’importo da versare. In caso di mancato rinnovo il proprietario del kayak rimessato è tenuto a pagare i mesi di sosta dal 1° gennaio di ciascun anno fino alla data di liberazione del posto kayak.

Scarica il Regolamento completo
REGOLAMENTO